Resoconto seminario tecnico "Difesa integrata delle colture orticole"



Post

“Difesa integrata delle Colture orticole”, questo il Titolo del Seminario Tecnico tenutosi Martedi 10 dicembre 2013 presso l’OroHotel di Policoro (MT).

 

Organizzato dall’Associazione L.A.ME.T.A. in collaborazione con BASF Italia divisione Agro e con il patrocinio dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Provincia di Matera, l’appuntamento è stato un momento di confronto tecnico sull’attualissima tematica dalla Difesa integrata delle colture, che, come indicato dalla direttiva Europea 128/2009 sull’Uso Sostenibile dei Prodotti fitosanitari, recepita in Italia con il decreto legislativo 14 agosto 2012, n. 150 e con l’applicazione del Piano di Azione Nazionale (PAN) ormai imminente, a partire dal 1 gennaio 2014, dovrebbe diventare obbligatoria.


Di fronte ad un numeroso ed attento pubblico, ha aperto i lavori il Presidente dell’Associazione L.A.ME.T.A. Berardino Marchitelli, il quale ha sottolineato come la conoscenza e l’applicazione di queste nuove normative ed una conduzione integrata delle produzioni siano indispensabili per la crescita della competitività delle aziende operanti nel settore agricolo, rimarcando inoltre che tra gli obiettivi de L.A.ME.T.A., ci sono quello di fare informazione e favorire il trasferimento di know how ai tecnici operanti in agricoltura e agli imprenditori agricoli. Sono seguiti i saluti del Sindaco del Comune di Policoro, dott. Leone, che ha elogiato l’operato dell’ Associazione L.A.ME.T.A. nel territorio.
Il Seminario, oltre a promuovere l’adozione di tecniche rispettose e compatibili con l’ambiente e per la salute degli operatori e dei consumatori, è stato utile per fornire indicazioni sulla “Difesa Integrata delle colture orticole da patogeni Funginei ed insetti che nei nostri areali sono molto diffusi.

 

Argomenti questi, trattati in maniera esaustiva nelle relazioni della dott.ssa Dongiovanni (CRSFA – Basile Caramia), la quale ha focalizzato l’attenzione sulla protezione integrata dell’Oidio delle curcubitacee, e  del dott. Caponero (ALSIA) e Dott.ssa Colella (OP Jonica), i quali hanno invece argomentato sulle strrategie di controllo integrato delle ortive, con particolare riferimento al controllo dei lepidotteri come Heliothis armigera e Spodoptera littoralis.

 

A concludere la parte tecnica è stato Giuseppe ROSA (Market Developer BASF Italia Div. Agro), tra gli organizzatori dell’evento, il quale ha presentato le ultime novità BASF per la difesa delle colture ortive, soffermandosi sull’attenzione che la casa tedesca rivolge alle esigenze degli agricoltori . Da oltre 150 anni, BASF collabora con la filiera agroalimentare mettendo adisposizione soluzioni intelligenti che nascono dall’ascolto attivo delle esigenze di chi produce. BASF mette a disposizione i frutti della propria innovazione alle aziende agricole italiane attraverso agrofarmaci che consentano di avere campi coltivati più sani e redditizi nel rispetto delle persone, della loro salute e dell’ambiente. BASF, infatti, lavora con gli Agricoltori proponendo soluzioni sostenibili che supportino il miglioramento qualitativo e quantitativo dei raccolti.

 

La serata è stata l’occasione per fare aggregazione e per promuovere le eccellenze agroalimentari del territorio lucano e del Metapontino in particolare, grazie alla coreografica esposizione di prodotti di stagione gentilmente offerti da Aziende Agricole ed agro-alimentari presenti nell’area.

Hanno fatto bella mostra, una ricca varietà di ortaggi di stagione (dai cavoli, ai broccoli, al cavolo rapa, passando per melanzane, zucchine, finocchi e carciofi fino agli agrumi), provenienti da: Azienda Agricola Troyli, Azienda Agricola dei F.lli Ancona, FE.VI. Frutta, Azienda Agricola Ricciardulli, Cooperativa Trisaia, Azienda Agricola La Genuina e Azienda Agricola De Pascalis.

 

Ad impreziosire l’esposizione una ricca gamma di prodotti trasformati (dalle marmellate Terra Vecchia dell’Azienda Ancona, all’Olio dell’oleificio Trisaia, alle marmellate e ai liquori agli agrumi della Masseria Nivaldine, alle prelibatezze casearie di Arte Casearia e, non per ultimo il ”Pastizz R’Tunnar” preparato con ingredienti di prima qualità come la farina biologica dell’Azienda Agricola Germano.