Incontro Tecnico-Formativo sull'Innesto Erbaceo e sui Biostimolanti



Post

Borgo Montenero (LT) 8 maggio 2014 - (Nel pomeriggio, alla fine del corso, una visita tecnica in una o più aziende di coltivazione di piante innestate di anguria e pomodoro)
 
L'innesto, tecnica conosciuta da tempi remoti in frutticoltura e nel giardinaggio, si pratica in orticoltura solo da alcuni decenni: consiste nell'unire la parte radicale di una pianta (portinnesto) e la parte aerea di un'altra (nesto o marza), per ottenere un nuovo individuo che combini le caratteristiche positive di entrambe.    Le specie di interesse coltivate a fini professionali che più si giovano dell'innesto sono pomodoro, melanzana, melone e cocomero: fra i benefici di tale pratica sono evidenti una più efficace resistenza alle malattie, l'aumento del vigore e delle rese, l'eliminazione di trattamenti chimici geodisinfestanti (bromuro di metile, ecc.) e la modificazione della qualità dei frutti.

Per maggiori INFORMAZIONI e per scaricare il Programma ed il Modulo di Iscrizione, CLICCARE sul seguente link: http://www.fritegotto.it/Formazione-Incontro-Tecnico-Formativo-sull%27Innesto-Erbaceo-e-sui-Biostimolanti/